TECNOLOGIA

“Lo stato dell’arte per i parapetti” di Massimo Logli

“Il parapetto è un elemento di protezione utile ad evitare la caduta nel vuoto di persone o di oggetti da un balcone o terrazza e in ogni luogo dove si presentino dislivelli tra i piani”.

Si apre con questa definizione “Sistemi per parapetti in vetro”, la pubblicazione realizzata da Logli Massimo con l’obiettivo di sintetizzare lo stato dell’arte, soprattutto normativo, di questa applicazione del vetro oggi molto richiesta sul mercato.
Purtroppo il quadro normativo in cui il progettista e il vetraio si devono muovere per progettare e installare in modo sicuro è alquanto confuso e di difficile interpretazione. Per questo motivo l’agile guida a cura dell’architetto Giuseppe Inzitari, dell’ingegner Samuele Piazzini e dell’ingegner Roberto Carosati si occupa  prima di tutto di fare chiarezza su cosa sia la dichiarazione di conformità e in che modo debba essere redatta.

Dai requisiti base indicati nella norma Uni 10809:1999 fino alla trattazione puntuale delle varie tipologie di vetro (temprato e laminato), la pubblicazione affronta in modo chiaro e completo questo settore chiarendo gli elementi fondamentali da valutare per progettare un parapetto in vetro. Creato il necessario humus culturale, la guida entra nel vivo del tema andando a ricostruire il quadro normativo attualmente in vigore in Italia analizzando leggi (Dm 14/01/2008) e norme tecniche  (Uni 7697, Uni En 12600, Uni 10806, Uni 10807 e Uni 10809) coinvolte.

Particolare attenzione è riservata all’installazione di parapetti vetrati in impianti sportivi in Italia e alle indicazioni per la valutazione della resistenza dei parapetti in vetro sintetizzati dall’istituto di prova francese CSTB in collaborazione con l’associazione dei vetrai francesi. È importante inoltre il richiamo che gli autori fanno al significato del termine “certificazione” evidenziando come sia spesso in modo improprio per questi prodotti. I parapetti generalmente sono invece dichiarati conformi ai dettami di legge proprio dall’installatore che, tramite i rapporti di prova standardizzati (che, per esempio, Logli Massimo fornisce a corredo dei suoi prodotti) attesta la corrispondenza dei materiali installati alle esigenze di norma e di progetto. Conclude la guida un’analisi dettagliata di alcuni prodotti della Logli Massimo: il sistema per parapetti Defender (nella serie 450 con montaggio a pavimento ed incasso e serie DF501 con montaggio a soletta), gli attacchi per parapetti con ancoraggio a soletta e con distanziatore e, infine, i corrimano a filo e tondi.

La pubblicazione è disponibile, su richiesta da inviare direttamente all’azienda

production mode