AZIENDE E PRODOTTI

R.C.N. SOLUTIONS, REVA BF: una specificità importante, un prodotto singolare

Il mercato della stratifica del vetro (con EVA, REVA o altro) è un settore importantissimo, cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi dieci anni.

La grande particolarità è legata ai tipi di intercalare di laminazione che il mercato offre in aggiunta al tradizionale PVB (Poli-Vinil Butirale), pioniere del mondo della stratifica. Le alternative sono vastissime ma il prodotto che ha incontrato maggior diffusione è l’EVA (Etilene Vinile Acetato), conosciuta per tantissime altre applicazioni, indipendenti dal vetro, ma utilizzato come collante nella laminazione vetro negli ultimi vent’anni o più.

La storia di EVA

Se è vero che l’esordio di EVA in qualità di intercalare di laminazione non fu molto confortante: infatti, il prodotto non rispondeva ai canoni di trasparenza e adesione necessari – il compromesso e l’equilibrio trasparenza/adesione richiede molto lavoro – è pur vero che l’EVA ha avuto rapida diffusione grazie alla caratteristica di legarsi con materiali di altra natura oltre il vetro, come l’acciaio, la plastica, il legno, ecc.
Nell’arco di un paio d’anni, il mercato è stato invaso da una miriade di produttori di EVA, più o meno credibili, qualcuno molto improvvisato, ma poche aziende hanno ricercato ed investito in un prodotto di qualità che parla di un prezzo equo ma non a buon mercato; di un alto livello di qualità e non di un risparmio a tutto campo.
Eppure, non è paradossale e riduttivo affermare che non tutta l’EVA è uguale, ossia della stessa natura e si deve fare molta attenzione alle scelte e alle proposte allettanti, ossia quelle che incantano per grande convenienza. Come riportano molti clienti che hanno ceduto alla tentazione, pensando legittimamente di avvalersi di un prodotto di buona qualità al miglior prezzo, i problemi e/o i difetti sorgono non sempre nell’immediato ma spesso sul lungo periodo, quando ormai il lavoro è stato da tempo consegnato ed installato. Ed ecco che nel momento in cui si sperimentano difetti come ingiallimento e/o delaminazione a posteriori, il cliente si domanda per quale motivo l’EVA, generalmente garantita per applicazioni in esterno e a condizioni atmosferiche estreme, possa sviluppare una tale reazione.
Quindi chiede aiuto a RCN che, abituata all’ascolto e al confronto con la clientela, pur non denigrando la scelta un prodotto scadente, riflette insieme al cliente sulla validità di alcune preferenze produttive, sull’importanza di scartare sistematicamente a priori alcuni prodotti poco affidabili e dar fiducia a REVA BF lasciandosi guidare da RCN che non ha mai rinunciato a produrre utilizzando materie prima di qualità, fresche ad ogni produzione, senza l’uso e il riciclo degli scarti di EVA, caratteristiche che fanno una grande differenza.

Da EVA a REVA

La scelta delle materie prime è fondamentale unitamente alla formulazione chimica e al controllo qualità, tre elementi assoluti, irrinunciabili per la produzione di REVA BF che si pone come prodotto qualitativamente interessante. Effettivamente, i produttori di vetro laminato con EVA si stanno orientando sempre di più verso prodotti speciali, sia per richieste, per diversificare la produzione o semplicemente per distinguersi sul mercato. Ne consegue una richiesta di materiali di produzione qualitativamente affidabili e performanti, come appunto REVA BF.
Il discorso potrebbe esaurirsi se non vi fosse un altro elemento senza il quale REVA BF non potrebbe distinguersi: l’assistenza che RCN fornisce con consigli e linee guida nella laminazione. La combinazione REVA BF e forni RCN si rivela vincente in tutti quei casi in cui i clienti desiderano affidare la propria produzione di laminato ad un sistema ormai collaudato nel corso degli anni con impianti venduti in tutto il mondo.
RCN conferma il proprio impegno affinché REVA BF, come da undici anni a questa parte, mantenga inalterata la formulazione e la qualità superiore del prodotto. Lo sviluppo prevede sicuramente un programma di aumento di produzione a seguito di un notevole aumento della domanda e di misure rotoli, a tal proposito, è recente la produzione di rotoli larghezza 220 cm.
Azienda orientata al futuro, RCN si pone con quello spirito del fare che la contraddistingue e che la posiziona al top delle scelte di mercato.

production mode