AZIENDE E PRODOTTI

Tecnoglass sceglie Mappi per l’apparecchiatura di collaudo HST

Il vetro temperato è soggetto a rischio di rottura spontanea. Questo rischio può derivare da una particolarità del processo di produzione del vetro. Questo lo sa bene Tecnoglass che si è fornita di una apparecchiatura di collaudo HST firmato Mappi.

Può accadere infatti che durante la tempra si creino aglomerati di particelle di solfuro di nichel all’interno delle lastre di vetro . Sono particelle invisibili, ma purtroppo, in seguito al processo di tempra, tendono a cambiare dimensione. Questo nel tempo provoca tensioni interne alla lastra di vetro temprata che possono provocare rotture spontanee.
Fortunatamente esiste un test in grado di identificare le lastre di vetro soggette a questo rischio: l’HST, Heat Soak Test. Durante la prova le lastre di vetro vengono portate a circa 290° C e mantenute a questa temperatura. Questo accelera il processo di rottura; le lastre destinate a rompersi spontaneamente durante la prova dovrebbero rompersi. Quelle che superano il test non dovrebbero dare questo tipo di problema in futuro. L’HST è regolato dalla norma UNI EN 14179. È un test obbligatorio per le lastre destinate alle facciate degli edifici.
HST by Mappi è un complemento del Forno da tempra con tutta l’accuratezza progettuale e la qualità produttiva che da sempre contraddistinguono la produzione Mappi. HST by Mappi è stata la scelta di Tecnoglass, azienda italiana che si è affermata come modello di qualità e competenza tecnica nella produzione di vetri isolanti, di sicurezza e acustici.
Sulla sua scelta il Sig. Sardano di Tecnoglass ha dichiarato: “Abbiamo già un ATS 4.0 e ne siamo assolutamente soddisfatti. Ci è sembrato naturale scegliere anche l’HST by Mappi, siamo certi di ritrovare ancora una volta qualità progettuale e costruttiva, affidabilità e cordialità”.

production mode